48 mani e un cuore messo a nudo


“48 mani e un cuore messo a nudo” parla di un artista speciale, ormai anziano, dagli occhi neri, bagnati e morbidi, in un momento difficile della sua vita.
Di alcuni bimbi dal cuore più rosso e pulsante che si possa sperare che saranno per l’anziano signore autentici maestri di vita.
Parla poi di un cagnolino un po’ monello ma buono, di una casa piena di luce, di libri e di quadri; di un giardino, di fiori e profumi e di una bimba “fatta di poesia”, che ha bisogno d’aiuto...
Sottolinea una grande capacità del bambino: quella di saper convincere l’adulto trasformando ogni cosa in amore e colore. Così scopriamo come tutto ciò che apparentemente sembra appassire necessiti solo di un lieve soffio per tornare ad ardere e ad essere ancora vita.

48 mani e un cuore messo a nudo è una pubblicazione benefica, dedicata alla professoressa Adriana Coda e sostiene il “Progetto Bambino” del Fondo Edo Tempia
Il progetto è sostenuto e co-organizzato dal FONDO TEMPIA, FONDAZIONE CRB BANCA SIMETICA E COMUNE DI BIELLA.

Lo spettacolo tratto dall'omonimo libro ha debuttato al Teatro Sociale Villani venerdì 15 marzo.




Guarda il video dello spettacolo






Le canzoni di 48 mani e un cuore messo a nudo




Dirige il coro, al pianoforte, Lorenza Ottino,
al violoncello Samuele Lampo, alla fisarmonica Maurizio Gandini.

"Et maintenant" Martino con il coro e Ludovico il cagnolino.
"Preludio dalla Suite n.1 di J.S. Bach" Samuele al violoncello.
"La cura" Serena con il coro.
"Smile" Arianna, Serena, Chiara, Nicole e Jacopo, insieme al coro.

Coreografie dirette da Michela Pessina:
Chiara Stella è la ballerina in tutù, Alice è la dolce bimba che rinasce.



Guarda la fotogallery dello spettacolo




Simone Innamorato


Simone Innamorato Guarda il video e la fotogallery dello spettacolo "Simone Innamorato".